Le nuove varianti COVID-19 complicano le previsioni sull’andamento della pandemia ma anche dei titoli dei produttori dei vaccini. Dan Lyons, Gestore di portafoglio e Analista della ricerca, e Agustin Mohedas, Analista della ricerca, ci aiutano a inquadrare gli ultimi dati clinici e a capire quali elementi considerare per i nostri investimenti.

In sintesi

  • Da alcuni studi risulta che l’efficacia dei vaccini già in circolazione è diminuita a causa delle varianti del coronavirus, ma i dati indicano anche che i vaccini proteggono ancora dalle forme più gravi di COVID-19.
  • Le mutazioni del virus rischiano quindi di ritardare il conseguimento dell’obiettivo dell’immunità di gregge, soprattutto se le mutazioni del virus creino  nuovi. Tuttavia, i nuovi processi di sviluppo dei medicinali consentono di formulare rapidamente vaccini su misura per le varianti.
  • Negli ultimi mesi i titoli dei produttori dei vaccini per il COVID-19 sono andati molto bene. Ma nel lungo periodo il valore dei programmi vaccinali potrebbe dipendere dalla possibilità o meno di riutilizzare le stesse piattaforme per vaccini contro altre malattie, ad esempio l’influenza.

 

Note a piè pagina

Un adiuvante è un agente immunologico che potenzia la risposta immunitaria di un vaccino.

Un anticorpo viene prodotto dal sistema immunitario in presenza di una sostanza estranea, chiamata antigene, nell’organismo. Il ruolo degli anticorpi è riconoscere e agganciare gli antigeni al fine di eliminarli dall’organismo.

L'mRNA o RNA messaggero trasporta le informazioni genetiche copiate dal DNA ad altre parti della cellula per l'elaborazione. L’approccio basato sull’mRNA per contrastare il COVID-19 utilizza l’mRNA per ottenere una risposta immunitaria che sviluppa l’immunità.

Una proteina spike è un tipo di proteina che sporge sulla superficie esterna del virus e agevola l’ingresso del virus in una cellula ospite. La sola presenza di una proteina spike è spesso sufficiente a suscitare una risposta immunitaria senza che il virus sia effettivamente presente.

Una cellula T, detta anche linfocita T, è un tipo di globulo bianco che interviene nel controllo e nella calibrazione della risposta immunitaria dell’organismo in caso di infezione.