Per investitori privati in Italia

Rimanere concentrati in mercati complicati

Doug Rao

Doug Rao

Gestore di portafoglio


5 mag 2022

In questa intervista, Doug Rao, gestore di portafogli azionari statunitensi, esamina i temi principali di cui gli investitori dovrebbero essere consapevoli in un contesto di mercato in continua evoluzione.

In sintesi

  • Nei prossimi tre-cinque anni, l'inflazione e i tassi di interesse acquisiranno maggiore importanza per le valutazioni delle azioni growth, in particolare per le società a forte crescita.
  • Alcune società del settore sanitario e tecnologico sono in grado di generare ampi margini di profitto e operare con un livello di intensità di forza lavoro inferiore rispetto ad altri segmenti di mercato, fattori in grado di attenuare l'impatto dell'inflazione.
  • A fronte dell'evoluzione dei mercati, continuiamo a concentrarci sulle società ben posizionate per una crescita pluriennale secolare in aree che richiedono investimenti significativi.

Qual è il processo per individuare le imprese che a vostro parere hanno vantaggi competitivi sostenibili?

Ci concentriamo sulle aziende dominanti nel loro settore che promuovono l'innovazione e il cambiamento tramite tecnologie, prodotti o modelli di business rivoluzionari. Uno degli attributi essenziali che cerchiamo è un ampio "fossato economico", il che significa che l'azienda presenta caratteri distintivi che i concorrenti possono difficilmente replicare. A nostro parere, si tratta di una caratteristica determinante per consentire a un'azienda di mantenere i propri vantaggi competitivi e aumentare nel tempo la propria quota di mercato a livello globale.

Quali sono le implicazioni dell'aumento dell'inflazione e dei tassi per questo tipo di aziende orientate alla crescita?

Nei prossimi tre-cinque anni l'inflazione e, in modo analogo, i tassi d'interesse saranno fattori a nostro avviso importanti ai fini delle valutazioni delle azioni growth. Dopo la crisi finanziaria globale, abbiamo goduto di un lungo periodo di tassi d'interesse e inflazione molto bassi, in cui i tassi storicamente contenuti hanno indotto gli investitori a investire in titoli growth facendone salire le quotazioni. Questa dinamica può cambiare rapidamente man mano che i tassi di interesse aumentano, soprattutto per le società ad alta crescita con flussi di cassa attesi in un futuro non prossimo.

I prezzi di titoli azionari sono espressione di una funzione che comprende utili, crescita degli utili e multipli che gli investitori sono disposti a pagare per tali utili e crescita. I multipli degli utili si sono contratti a seguito dell'aumento dei tassi; è quindi sempre più importante, a nostro avviso, investire in società in grado di superare, grazie alla crescita degli utili, la contrazione dei multipli che abbiamo osservato di recente.

Una componente consistente del panorama d'investimento growth è costituita da titoli dei settori di informatica e sanità. Alcune società in questi settori sono in grado di generare ampi margini di profitto e operare con un livello di intensità di forza lavoro inferiore rispetto ad altri segmenti di mercato. Di conseguenza, anche se l'inflazione rappresenterà sicuramente un fattore importante per gli utili di tali imprese, queste caratteristiche potrebbero contribuire ad attenuarne l'impatto.

Quali sono i principali temi macroeconomici e di mercato che si osservano negli Stati Uniti e in che modo influiscono sulle decisioni di investimento?

Nel 2022 il contesto di mercato si è evoluto ed è ormai caratterizzato da forze contrastanti e prospettive incerte. La situazione della pandemia è migliorata negli Stati Uniti, ma l'inflazione persistente, la svolta delle politiche monetarie e fiscali e l'incertezza geopolitica dovuta all'invasione russa dell'Ucraina hanno posto nuove sfide.

L'impatto effettivo della guerra in Ucraina rimane sconosciuto, ma impennate dei prezzi delle commodities, in particolare del greggio, potrebbero innescare una recessione. Tuttavia, nonostante la minaccia dell'inflazione e di un rallentamento dell'economia, manteniamo una prospettiva generalmente positiva per le azioni, soprattutto rispetto ad altre asset class. I vantaggi relativi delle azioni comprendono rendimenti del free cash flow superiori a quelli di altre asset class, nonché la crescita del free cash flow. Il potenziale di crescita delle azioni può inoltre costituire una copertura nei periodi di inflazione.

A fronte dell'evoluzione dei mercati, continuiamo a concentrarci sulle società ben posizionate per una crescita pluriennale secolare in aree che richiedono investimenti significativi. Le imprese di alta qualità in grado di conquistare quote ragguardevoli di tali mercati sono destinate a essere meno esposte a fattori esterni poiché una maggiore percentuale della loro crescita deriva dalla conquista di quote di mercato.

Quali sono a suo avviso le opportunità nel contesto attuale?

Una delle lezioni che abbiamo imparato dalla pandemia è che, anche se virtuale, il contatto diretto con i clienti è importante. Le aziende che hanno plasmato con successo queste relazioni hanno acquisito la capacità di comunicare in modo costante con i propri clienti, ma anche di imparare da questi ultimi, per gestire meglio le scorte, il capitale circolante e altre attività aziendali. Sul piano degli investimenti, queste relazioni digitali hanno incrementato la flessibilità e la resilienza, rafforzando le imprese in tutta l'economia.

Riteniamo inoltre che vi siano ancora ampi margini di crescita per i grandi fornitori di piattaforme cloud. I semiconduttori sono elementi strutturali dell'aumento della domanda di server cloud, ma anche componenti fondamentali del passaggio a veicoli elettrici e, in ultima analisi, autonomi. Sulla scia dell'incremento della produzione di veicoli elettrici (VE), si registrerà una domanda elevata di chip e componenti essenziali per i VE, ma non utilizzati nei veicoli a combustione interna.

Discorso analogo vale per la crescita di biofarmaci, come per esempio terapie a base di proteine, terapia genica e vaccini a mRNA. Parallelamente ai progressi di queste tecnologie, si registreranno probabili aumenti rilevanti dei costi della produzione farmaceutica e le aziende che vendono i numerosi componenti utilizzati in tale produzione riscontreranno una forte domanda nei prossimi 10-15 anni. 

Quale ruolo potranno avere a suo avviso le azioni statunitensi nel portafoglio complessivo di un investitore?

Gli Stati Uniti sono sede di molte delle grandi società di franchising più innovative del mondo, quindi selezionare le azioni di questo tipo è particolarmente vantaggioso. Ciò è particolarmente importante nell'attuale contesto di mercato, in cui fattori esterni come la politica monetaria e la geopolitica influenzano fortemente i mercati azionari. Il nostro obiettivo consiste nell'identificare le aziende con opportunità di crescita derivanti da vantaggi competitivi sostenibili che saranno probabilmente meno influenzate da questi fattori esterni incontrollabili.

 

Note

Politica fiscale: La politica adottata da un governo per la determinazione delle aliquote fiscali e dei livelli di spesa. 

Politica monetaria: Insieme degli interventi di una banca centrale mirati a influenzare il livello di inflazione e crescita in un'economia. Tra questi rientrano il controllo dei tassi di interesse e l’offerta di moneta. 

Rendimento: Il livello di reddito su un titolo, generalmente espresso in percentuale. Per quanto riguarda le azioni, un parametro comunemente utilizzato è il dividend yield, pari all’importo dei dividendi di ogni azione diviso per il prezzo dell’azione stessa. Nel caso di un’obbligazione, si calcola semplicemente dividendo l’importo della cedola per il prezzo corrente del titolo.

 

L'investimento comporta dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale e la fluttuazione del valore.

I titoli azionari sono soggetti ad alcuni rischi, tra cui il rischio di mercato. I rendimenti varieranno in funzione degli sviluppi politici e legati all'emittente.

I titoli growth sono soggetti a maggiori rischi di perdita e volatilità dei prezzi e potrebbero non realizzare il potenziale di crescita percepito.

L'industria sanitaria è soggetta a regolamentazione pubblica e tassi di rimborso, nonché all’approvazione governativa dei prodotti e servizi, tali da incidere significativamente sul prezzo e sulla disponibilità e possono inoltre andare incontro a rapide obsolescenze e scadenze brevettuali.

I settori tecnologici potrebbero essere notevolmente influenzati dall'obsolescenza della tecnologia esistente, dai brevi cicli di prodotto, dal calo dei prezzi e dei profitti, dalla competizione di nuovi operatori sul mercato e dalle condizioni di mercato generali. Un investimento concentrato in un unico settore potrebbe essere più volatile della performance di investimenti meno concentrati e del mercato nel suo complesso.

Queste sono le opinioni dell'autore al momento della pubblicazione e possono differire da quelle di altri soggetti/team di Janus Henderson Investors. Eventuali titoli, fondi, settori e indici citati nel presente articolo non costituiscono né fanno parte di alcuna offerta o invito all'acquisto o alla vendita.

 

Le performance passate non sono indicative dei rendimenti futuri. Tutti i dati dei rendimenti includono sia il reddito che le plusvalenze o le eventuali perdite ma sono al lordo dei costi delle commissioni dovuti al momento dell'emissione.

 

Le informazioni contenute in questo articolo non devono essere intese come una guida all'investimento.

 

Comunicazione di Marketing.

 

Glossario