In questa sessione di domande-risposte, i gestori di fondi cinesi Charlie Awdry e May Ling Wee illustrano il loro pensiero sulle principali sfide e opportunità che possono presentarsi agli investitori in Cina nell'anno a venire e su come il 2019 ha influenzato le loro previsioni sulla classe di attivi.

Punti chiave:

  • Sarebbe futile cercare di prevedere l'esito a breve termine delle trattative tra USA e Cina; la rivalità strategica tra i due paesi resterà una questione irrisolta
  • La base della logica d'investimento in Cina restano i consumi; il team vede delle opportunità nei servizi internet, nel sanitario e nelle assicurazioni vita
  • Il 2019 ha mostrato che le principali società cinesi vanno bene anche in un quadro macro più fragile e difficoltoso

Quali sono i principali rischi da considerare nel 2020 per chi investe nell'azionario cinese?

Rischi geopolitici: le azioni di rappresaglia

Non esiste una soluzione facile alla rivalità strategica tra USA e Cina. In ogni momento possono esserci recrudescenze del confronto commerciale o di quello tecnologico. È una questione complessa per gli investitori, specie dato che gli USA possono contare su diverse leve non commerciali. La guerra commerciale non fa male solo alla Cina e agli USA, ma anche all'economia mondiale, compresi gli afflussi nei fondi in investimenti cinesi.

Hong Kong e la reazione del Partito Comunista

L'atteggiamento del Comitato permanente del Politburo cinese, di fronte alla messa in discussione della sua autorità, sembra più duro, il che fa pensare che le istituzioni e il settore imprenditoriale di Hong Kong potrebbero essere sottoposti a un maggiore controllo centrale in futuro. Ciò comprometterebbe lo status di Hong Kong di ordinamento distinto ai sensi della "Legge fondamentale"1 e il suo ruolo di centro finanziario mondiale. L'approvazione da parte del Senato USA dell'Hong Kong Human Rights and Democracy Act aggiungerà solo altre complicazioni alle relazioni sino-statunitensi.

Settore bancario – salvataggio di piccole banche

Le piccole banche regionali cinesi continuano ad avere problemi di liquidità, specie dopo il fallimento di tre di esse quest'anno: è venuta meno la garanzia implicita alla base dei salvataggi passati. Per quanto relativamente ben capitalizzate, le maggiori banche cinesi potrebbero essere chiamare a soccorrere le piccole banche regionali in difficoltà. Non deteniamo banche cinesi in portafoglio.

Quali solo le prospettive per il 2020?

Crescita a un prezzo ragionevole con le azioni delle mega cap di internet

Le azioni di tipo growth, specie nei settori sanitario e dei consumi, sono andate bene da inizio anno, dato che gli investitori vogliono una crescita stabile e sostenibile. Oggi, le società dette mega cap di internet, come Alibaba e Tencent, che continuano a innovare per soddisfare i bisogni dei consumatori e delle imprese cinesi, hanno quotazioni sotto la media dei multipli price-to-earnings2 sin dalla loro introduzione in borsa.

Alcune aree popolari del mercato cinese hanno quotazioni interessanti

article-image_Reading-the-tea-leaves_chart4

Fonte: Bloomberg, Janus Henderson Investors, al 26 novembre 2019. Le azioni "A" cinesi sono azioni denominate in yuan e quotate sulle borse di Shenzhen e Shanghai. Le performance passate non costituiscono un'indicazione dei risultati futuri.

Possibile inversione del ciclo in caso di misure espansive

È probabile che la crescita cinese rallenti a fine anno e a inizio 2020, ma si prevede che il governo adotti misure espansive sia  fiscali che monetarie3 per stabilizzare la crescita. Sono stati fatti dei tagli ai tassi (per abbassare il costo del debito), ma essi non si sono ancora tradotti in un aumento del credito. Se aumentano i volumi di credito, crescono gli investimenti in infrastrutture, cresce la fiducia delle imprese ed è possibile che ci sia un'inversione al rialzo del ciclo economico nel breve periodo. Secondo noi, ciò creerebbe un quadro più favorevole per le maggiori società industriali e commerciali cicliche (che tendono a essere più sensibili all'andamento dell'economia) in Cina.

Quali sono i principali temi che intendete assumere per gli investimenti in Cina?

Consumi e servizi

Le nostre previsioni non cambiano: i consumi cinesi sono la base della logica d'investimento in Cina. Le società in grado di fornire i prodotti e i servizi giusti al consumatore conquistano quote di mercato sia in numero di clienti che in spesa pro capite. I consumatori cinesi sono diventati più esigenti: l'innovazione delle grandi società di servizi internet permette di soddisfare i loro bisogni, contando su circa 850 mln di "netizen" in Cina.

L'apertura dei mercati finanziari

La Cina vuole incentivare gli investimenti esteri nei suoi mercati azionari e obbligazionari. L'allocazione mondiale alla classe di attivi cinesi continuerà probabilmente ad aumentare, dopo l'inclusione delle azioni "A" cinesi nell'Indice MSCI Emerging Markets Index l'anno scorso. Tramite il Shanghai/Shenzhen Stock and Bond Connect, la Hong Kong Stock Exchange (HKEx) continua a fornire un modo conveniente per accedere ai mercati locali. La HKEx potrebbe anche giovare di un eventuale aumento delle società che scelgono la doppia quotazione (sia nella Cina continentale che ad Hong Kong), giacchè si proporrebbe come alternativa per la quotazione agli American depositary receipts (ADR)5, per cui è obbligarorio rispettare i requisiti regolamentari e relativi ai titoli previsti dagli USA. La HKEx diventerebbe il mercato oltremare di default, posto che la disponibilità di capitali sia sufficiente al fabbisogno finanziario delle società cinesi. In tal senso si ascrive la decisione di Alibaba di procedere alla quotazione secondaria ad Hong Kong.

Invecchiamento della popolazione: assicurazioni vita e servizi sanitari

La ricchezza collettiva della popolazione cinese sempre più anziana crea opportunità nei settori dei servizi, come le assicurazioni vita e la gestione patrimoniale. Le assicurazioni sono poco diffuse in Cina. Tra la forza lavoro e i numerosi imprenditori sempre più ricchi che si avvicinano alla terza età, cresce la domanda di protezione della ricchezza e di crescita del patrimonio, dato che si pongono sempre più i problemi della pensione e della successione patrimoniale. Analogamente, il dollaro d'argento in crescita sosterrà la domanda di prodotti e servizi sanitari.

Cosa avete imparato dal 2019 e come ciò ha influenzato le vostre previsioni per l'anno a venire?

Il 2019 ha dimostrato la futilità di cercare d'indovinare o prevedere l'esito delle trattative sul commercio. Il mercato è stato deluso in diverse occasioni quest'anno.

Nella nostra esperienza, l'investimento in Cina è sempre frutto di una convergenza di fattori macroeconomici e microeconomici. L'Indice CSI300 guadagna il 28% da inizio anno (al 4 dicembre 2019), mentre l'Indice MSCI China l'11% nello stesso periodo6. Ciò malgrado un persistente e sostenuto trend macroeconomico al ribasso. Sono le aspettative sull'atteggiamento del governo e sulla volontà di sostenere l'economia che determinano il clima di mercato.

Sembra che quest'anno i fattori macro e micro si siano nuovamente disallineati. È innegabile anche la buona performance delle principali società cinesi, sia in termini d'impresa che di azione quotata, malgrado il quadro macro, fragile e difficile.

Sappiamo che la crescita cinese rallenterà dopo 30 anni di rapida crescita, ma continuiamo a trovare opportunità tra le imprese cinesi, visto che le principali società continuano a innovare, sviluppare nuove opportunità di mercato e migliorare l'offerta di prodotti e servizi.

Note:

1Legge fondamentale: il principio di "un paese, due sistemi" enunciato nel documento della Basic Law, in vigore a Hong Kong fino al 2047. Sancisce diritti quale la libertà d'assemblea e di parola e il sistema di amministrazione del territorio.

2Multiplo P/E: il coefficiente price to earnings (PE) è il prezzo di un'azione di una società diviso per l'utile per ogni azione (utile per azione, EPS) su un periodo di 12 mesi. Il PE è espresso come numero, ovvero come multiplo dell'EPS ed è un importante indicatore di confronto per gli investitori.

3 Misure espansive fiscali e monetarie (easing): politiche concepite per stimolare l'economia; in quelle fiscali, il governo aumenta la spesa o riduce le tasse, mentre in quelle monetarie, le banche centrali usano strumenti come il taglio dei tassi d'interesse o i programmi di acquisto di attivi.

4Shanghai/Shenzhen Stock and Bond Connect: collaborazione tra le borse di Hong Kong, Shanghai e Shenzhen e il mercato obbligazionario interbancario cinese. I meccanismi di accesso al mercato consentono agli investitori della Cina continentale e a quelli internazionali di negoziare titoli l'uno nel mercato dell'altro, attraverso i sistemi di negoziazione e compensazione della propria borsa.

5ADR: certificato che rappresenta azioni di una società estera, di proprietà ed emesso da una banca USA. Gli ADR agevolano la negoziazione di azioni di società estere sulle borse statunitensi.

6Fonte Bloomberg, rendimenti sul prezzo dell'indice dal 31 dicembre 2018 al 4 dicembre 2019. Le performance passate non costituiscono un'indicazione dei risultati futuri.