Il Co-Responsabile delle azioni George Maris fa una panoramica delle incertezze a cui dovranno far fronte gli investitori il prossimo anno, pur in presenza di una volatilità inferiore rispetto ai livelli estremi del 2020.

In sintesi:

  • Probabilmente nel 2021 non rivedremo i livelli estremi di volatilità che hanno caratterizzato il mercato nel 2020, tuttavia gli investitori dovranno affrontare ancora molte incertezze.
  • Per trainare i mercati azionari occorrerà anzitutto domare la pandemia, solo così le aziende inizieranno a ricostituire le scorte e riprenderanno a operare a pieno ritmo.
  • Negli ultimi 12 mesi la COVID-19 ha innescato molti cambiamenti comportamentali. Vi saranno quindi nuove opportunità - e nuovi rischi - a seconda di quali trend persisteranno e di come il mondo si adeguerà alla nuova realtà.