Si prega di assicurarsi che Javascript sia abilitato ai fini dell'accessibilità al sito web. Quattro domande: perché investire nel settore sanitario adesso? - Janus Henderson Investors
Per investitori privati in Italia

Quattro domande: perché investire nel settore sanitario adesso?

I gestori di portafoglio Andy Acker e Dan Lyons rispondono a domande importanti sugli investimenti nel settore sanitario.

Andy Acker, CFA

Andy Acker, CFA

Portfolio Manager


Daniel Lyons, PhD, CFA

Daniel Lyons, PhD, CFA

Portfolio Manager | Research Analyst


26 ottobre 2023
3 min di visione

In sintesi

  • L'assistenza sanitaria è un'area del mercato tradizionalmente difensiva che può anche vantare significative opportunità di crescita.
  • Nell'ultimo decennio, il divario tra le azioni con le performance migliori e peggiori è stato più ampio nel settore sanitario che in qualsiasi altro, a causa di rischi come l'alto tasso di fallimenti nello sviluppo dei farmaci.
  • A lungo termine, il potenziale di crescita del settore sembra sostanziale, in quanto le scoperte mediche creano nuovi mercati finali destinati a espandersi.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Le attività del settore sanitario sono fortemente regolamentate ed esposte ai tassi di rimborso, nonché all'approvazione governativa dei prodotti e servizi, tutti fattori in grado di incidere in misura sostanziale sui prezzi e la disponibilità; inoltre, possono subire gli effetti dell'obsolescenza rapida e della scadenza dei brevetti.

I portafogli gestiti attivamente possono non produrre i risultati desiderati. Nessuna strategia di investimento può garantire un profitto o eliminare il rischio di perdita.

1 IQVIA Institute, Global Trends in R&D 2023: Activity, Productivity, and Enablers. Febbraio 2023.

Domanda: Come descrivereste il settore sanitario?

Andy Acker: Quello della salute è davvero un settore molto diversificato. Ed è importante tenere presente che al suo interno ci sono alcuni titoli altamente difensivi. Possono essere aziende farmaceutiche ad alta capitalizzazione, società medtech o HMO. Ciò che rende queste società così difensive è la natura piuttosto anelastica della domanda di assistenza sanitaria, anche durante un rallentamento economico. Quando ci ammaliamo, dobbiamo andare dal medico.

D'altra parte, è anche un settore con un fermento innovativo, a livelli che non si erano mai visti prima. Questo potrebbe essere un anno record per i lanci di nuovi prodotti, e a fare da traino sono soprattutto le aziende biotecnologiche a bassa e media capitalizzazione. È da qui che provengono due terzi dell'innovazione, e i nuovi prodotti in fase di sviluppo sono riconducibili a queste piccole aziende che spesso non sono ben rappresentate nei grandi indici del settore sanitario.1

Domanda: In che modo l'aumento dei costi influisce sulle prospettive del settore?

Dan Lyons: Ogni volta che abbiamo visto uscire queste terapie innovative di cui parlava Andy, i sistemi sanitari di tutto il mondo hanno trovato il modo di pagarle. Quindi, quando arriva qualcosa che cambia davvero il modo di praticare la medicina, le persone sono disposte a pagare per poterne usufruire.

Acker: Pensiamo all'obesità. L'obesità è da tempo una vera e propria epidemia in crescita, non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. E le persone con questa patologia costano molto di più al sistema sanitario. Malattie cardiache, epatiche e renali, cancro e diabete: chi è fortemente in sovrappeso è molto più a rischio di contrarre praticamente tutte le malattie immaginabili.

Ora abbiamo nuove terapie che per la prima volta possono ottenere una perdita di peso mai vista prima. Esistono terapie iniettabili da somministrare una volta alla settimana, o orali da somministrare una volta al giorno, attualmente in fase di sviluppo, con cui si riesce a ridurre il peso anche del 15-20%.

Proprio di recente, sono stati diffusi i dati dello studio SELECT, che ha dimostrato per la prima volta che la sola perdita di peso è sufficiente a determinare un miglioramento degli esiti cardiovascolari. È stata riscontrata una riduzione del 20% di infarti e ictus e dei decessi per cause cardiovascolari. Ciò significa che avremo un risparmio sostanziale utilizzando questi farmaci.

Domanda: Come è possibile per gli investitori ridurre il rischio di ribasso nel settore?

Lyons: Penso che spesso i benchmark non colgano adeguatamente queste grandi fonti di innovazione. Ed è proprio questo che crea l'opportunità di investire in un fondo gestito attivamente all'interno del settore. Perché il settore sanitario presenta la più ampia disparità tra attori vincenti e perdenti, per cui investendo semplicemente in un benchmark, si finisce per essere molto esposti a tutti quei perdenti.

Domanda: Qual è un esempio del potenziale di crescita del settore sanitario?

Acker: Se pensiamo alla chirurgia, alla chirurgia robotica, gli interventi eseguiti con l'aiuto di un robot oggi sono meno del 10%. Eppure, con un robot si può essere più precisi della mano umana. Si possono ottenere esiti migliori, si può ridurre la perdita ematica e diminuire il dolore. Fondamentalmente, è una soluzione migliore per il paziente da ogni punto di vista. Di nuovo, parliamo di mercati che valgono miliardi di dollari, con una penetrazione ancora inferiore al 10%. Quindi, vediamo una crescita, non solo per i prossimi anni, ma davvero per i prossimi decenni. Ed è questo che suscita tanto entusiasmo per il settore sanitario.

Queste sono le opinioni dell'autore al momento della pubblicazione e possono differire da quelle di altri individui/team di Janus Henderson Investors. I riferimenti a singoli titoli non costituiscono una raccomandazione all'acquisto, alla vendita o alla detenzione di un titolo, di una strategia d'investimento o di un settore di mercato e non devono essere considerati redditizi. Janus Henderson Investors, le sue affiliate o i suoi dipendenti possono avere un’esposizione nei titoli citati.

 

Le performance passate non sono indicative dei rendimenti futuri. Tutti i dati dei rendimenti includono sia il reddito che le plusvalenze o le eventuali perdite ma sono al lordo dei costi delle commissioni dovuti al momento dell'emissione.

 

Le informazioni contenute in questo articolo non devono essere intese come una guida all'investimento.

 

Comunicazione di Marketing.

 

Glossario

 

 

 

 

Andy Acker, CFA

Andy Acker, CFA

Portfolio Manager


Daniel Lyons, PhD, CFA

Daniel Lyons, PhD, CFA

Portfolio Manager | Research Analyst


26 ottobre 2023
3 min di visione

In sintesi

  • L'assistenza sanitaria è un'area del mercato tradizionalmente difensiva che può anche vantare significative opportunità di crescita.
  • Nell'ultimo decennio, il divario tra le azioni con le performance migliori e peggiori è stato più ampio nel settore sanitario che in qualsiasi altro, a causa di rischi come l'alto tasso di fallimenti nello sviluppo dei farmaci.
  • A lungo termine, il potenziale di crescita del settore sembra sostanziale, in quanto le scoperte mediche creano nuovi mercati finali destinati a espandersi.